Aree Fabbricabili: il calcolo dei valori ai fini IMU nel contesto della nuova legge urbanistica

Aree Fabbricabili

La Legge Regionale 21/12/2017 n. 24 “Disciplina regionale sulla tutela e l’uso del territorio” ha introdotto nuove ed importanti modifiche al regime edificatorio delle aree che avranno un notevole impatto sul calcolo dei valori delle aree fabbricabili ai fini dell’Imposta Municipale Unica (IMU).

Il nuovo strumento urbanistico previsto dalla legge (PUG) è orientato alla rigenerazione urbana e regola primariamente il territorio urbanizzato, e non più le aree di espansione, mentre attribuisce solo agli strumenti attuativi (Accordo Operativo e Piani Attuativi di Iniziativa Pubblica) la regolazione della edificabilità dei suoli. Restano quindi edificabili solamente le aree libere intercluse e quelle che “beneficiano delle opportunità di sviluppo insediativo”.

Ne consegue un significativo ridimensionamento degli ambiti a cui riconoscere una potenzialità edificatoria. Dovremo dimenticare le ampie aree che il PSC qualificava, a tempo indeterminato, come territorio urbanizzabile.

Grazie al modulo “Aree Fabbricabili” del portale cartografico WebSIT®, ogni comune potrà individuare le aree fabbricabili e calcolarne il valore di riferimento per l’applicazione dell’imposta.

Per ulteriori approfondimenti puoi chiamarci al numero 051 6861282 oppure puoi richiedere una demo gratuita al seguente link.