Come prevenire e contrastare il gioco d’azzardo: il comune di Vigevano ha scelto il Modulo Ludopatia

Comune di Vigevano
Presentazione progetto “Gap Lomellino”

Martedì 21 gennaio 2020, presso la Sala Consiliare del comune di Vigevano, è stato presentato il progetto dedicato alla prevenzione del gioco d’azzardo su tutto il territorio Lomellino.

Il progetto “Gap Lomellino” è stato finanziato dalla Regione Lombardia, in collaborazione con gli Ambiti Distrettuali di Vigevano, di Garlasco e di Mortara, Caritas Vigevano e ATS Pavia.

L’obiettivo è raggiungere un maggiore controllo degli esercizi aventi macchinette da gioco, nell’ottica di un intervento preventivo e di contrasto del gioco d’azzardo patologico. Fenomeno che sta provocando danni sociali così diffusi da essere classificato come “nuova povertà”, diventando un problema sociale, sul quale è importante essere informati e formati.

Progetto Gap Lomellino

L’iniziativa, che coinvolge anche la Polizia Locale attraverso precisi piani di zona e una mappatura della città e delle relative macchinette da gioco presenti, permette di avere un quadro chiaro sul reale fenomeno del gioco d’azzardo, valutando le zone più sensibili.


Come vengono mappate tutte le attività presenti sul territorio?

Questa azione è stata una delle attività più importanti alla buona riuscita del progetto, in quanto ha permesso lo sviluppo di tutte le future azioni di prevenzione del fenomeno di dipendenza al gioco d’azzardo.

Attraverso il Modulo Ludopatia di WebSIT® è stato possibile individuare, su base cartografica, le aree interferenti con i luoghi sensibili entro cui è vietato il gioco d’azzardo. Si tratta di uno studio approfondito del territorio come strumento fondamentale, al fine di aver la giusta consapevolezza della situazione di presenza di tutte le strutture adibite al gioco d’azzardo.

Modulo Ludopatia mappa

Il comune di Vigevano è stato in grado di:

  • censire tutti i luoghi sensibili
  • individuare l’accesso principale del luogo sensibile
  • determinare l’area di interferenza
  • verificare automaticamente la distanza tra gli esercizi adibiti al gioco d’azzardo e i luoghi sensibili
  • produrre la reportistica necessaria al fine di effettuare il controllo previsto dalle normative vigenti

Grazie al Modulo Ludopatia, è stato possibile ottenere una migliore conoscenza della situazione territoriale e una semplificazione del lavoro degli operatori che hanno il compito di sensibilizzare e informare la popolazione.

Semplificazione e tecnologia si sposano perfettamente per prevenire, contrastare e monitorare il fenomeno del gioco d’azzardo patologico, salvaguardando in primis la vita dei cittadini.